Che meraviglia…a Sant’Ippolito si torna a “Scolpire in Piazza”

scolpireinpiazzaSANT’IPPOLITO (PU) – Continua il percorso di Scolpire in Piazza, evento artistico giunto alla 16a edizione attraverso il quale un piccolo paese delle Marche si è affermato sulla scena dell’arte scultorea grazie ad un intenso dialogo fra la tradizione degli antichi scalpellini e le tendenze dell’arte contemporanea.

In particolare il dialogo fra tradizione locale e arte contemporanea sarà tangibile nel Cantiere di Scultura dove lavoreranno fianco a fianco due artisti santippolitesi ed un giovane scultore di fama internazionale. Così Dario Battistoni e Filippo Ferri, già presenti in altre edizioni della manifestazione, realizzeranno le loro opere accanto a Antonio de Marini, scultore e docente all’Accademia di Belle Arti di Macerata. Il “Cantiere di Scultura” posizionato in Via del Mercato, vedrà i tre scultori all’opera dal 20 al 26 luglio.

Diverse iniziative per l’accoglienza del pubblico che salirà a Sant’Ippolito nel week end finale della manifestazione, con incontri, spettacoli, laboratori, mostre e proposte enogastronomiche.

Programma Completo

Lunedì 20 luglio
• Ore 9.00 – Via del Mercato – Apertura del Cantiere di Scultura
Scultori:
– Antonio De Marini
– Dario Battistoni
– Filippo Ferri
Orario di lavoro al Cantiere di Scultura: tutti i giorni dalle ore 09.00 alle 18.00

Venerdì 24 luglioOre 19.00 – Ristorante La Ritrovata, Via Gessare Tarugo
“Questo castello è specialmente stimato per le sue pietre e cave sotterranee, e specialmente di pietra di gesso […]” (G. Tenaglia XVIII sec.)

Per scoprire che a Sant’Ippolito non si lavoravano solo la pietra arenaria e i marmi, ma anche e con successo il gesso, una serata che unisce storia e gastronomia tipica nel giardino de “La Ritrovata” dove è stato riportato alla luce l’ingresso di un’antica cava di gesso. Conversazione fra storia e arte con il dott. Renzo Savelli, autore di varie pubblicazioni sugli scalpellini di Sant’Ippolito, per conoscere questo importante aspetto – il gesso – della loro attività.
Cena a buffet a 15,00 €, massimo 100 persone
Esclusivamente su prenotazione alla Pro Loco Sant’Ippolito tel. 329 4283857.

Sabato 25 luglio • dalle ore 19.00 – Centro storico
• Cena con specialità enogastronomiche di qualità del Paese degli Scalpellini
• Osteria Gustitalia
• Artisti e artigiani a Sant’Ippolito

• Laboratorio didattico – Il cantierino: simposio per piccoli creativi
Un’area dedicata ai più piccoli, tra rivisitazioni di giochi senza tempo (il biliardino di mollette, la dama di tappi e numerosi altri) e laboratori a base di pietra, legno, plastica, carta, filo di ferro, per divertirsi e stimolare il lato creativo attraverso il gioco.

A cura dell’Associazione delle Arti.

• Ore 21.00
Odissea acustica con Il Ladro, il Giullare e Il Folle
Un trio di grande esperienza che ripercorre la lunga strada della musica rock dagli anni ’50 ad oggi, selezionando i grandi classici e rileggendoli con una originale impronta acustica lasciandone intatta l’energia di fondo.

Domenica 26 luglio • dalle ore 18.30 – Centro storico
• Consegna degli attestati di partecipazione a Scolpire in Piazza.

• Cena con specialità enogastronomiche di qualità del Paese degli Scalpellini
• Osteria Gustitalia
• Artisti e artigiani a Sant’Ippolito

• Laboratorio didattico – Il cantierino: simposio per piccoli creativi.

• ore 21.00

Sarabanda swing con Cialtrontrio and the Bigbanda
Grande formazione in sestetto di una delle più note e amate swing band italiane che rilegge la grande tradizione musicale italiana ed internazionale della prima metà del ‘900 facendo tornare attuali gli splendidi brani di Rabagliati, Natalino Otto, Fred Buscaglione, Renato Carosone e le melodie di Dean Martin, Lou Monte e tanti altri. Fra le formazioni più richieste in Italia e negli States, i Cialtrontrio sanno combinare un ritmo irresistibile, un’esecuzione sopraffina e uno stile originalissimo, creando uno spettacolo imperdibile.

Mostre
• SKULTURE di Michele Ambrosini
Michele Ambrosini, è nato a Arcevia nel 1967 e ha vissuto a Milano, Parigi e Fano. Il suo interesse gravita da sempre intorno all’espressione artistica oscillando tra grafica, pittura e scultura in virtù / e nonostante la sua formazione umanistica. In uno degli spazi più suggestivi del Castello di Sant’Ippolito presenta una selezione dei suoi lavori in terracotta.

Torre Campanaria di Sant’Ippolito.
Aperture
– Venerdì 24 luglio dalle ore dalle ore 20.00 alle 23.00.
– Sabato 26 e Domenica 27 luglio dalle ore 17.00 alle 23.00.
• “in realtà” di Tito Gargamelli [foto-video installazione]
Una serie di scatti digitali rielaborati in post-produzione che cercano di ideare un codice per decifrare la realtà che circonda. La macro e la micro realtà si fondono percettivamente attraverso il mezzo tecnologico per aiutarci a vedere con occhi diversi e liberi da impedimenti fisici il mondo per quello che è, un insieme di visioni che solo la divisione in parti singole rende sopportabile. Con queste immagini si vuole andare oltre a ciò che l’ occhio vede per esplorare spazi e mondi nuovi.

Via del Mercato
Aperture
– Venerdì 24 luglio dalle ore dalle ore 20.00 alle 23.00.
– Sabato 26 e Domenica 27 luglio dalle ore 17.00 alle 23.00.

FONTE: Comunicato Stampa

Dillo ai tuoi amici Share on FacebookPrint this pageEmail this to someone


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER