Domani taglio del nastro per la quattordicesima edizione de “Il Paese dei Balocchi”: ecco cosa vi aspetta

pdb2017Fano (PU), 16 agosto 2017 – Il sogno sta per diventare realtà. Si accenderanno domani sera, giovedì 17 agosto, i riflettori su Il Paese dei Balocchi, la manifestazione, giunta alla 14esima edizione, che pone l’accento su tematiche importanti e che animerà per quattro giornate il quartiere di Bellocchi tra musica, racconti, interviste, attività ludiche e stand gastronomici.

A tenere a battesimo l’edizione 2017 dell’evento sarà Roberto Oreficini, ex addetto alla Protezione Civile della Prefettura di Ancona (dal 1979 al 1987), ex capo della Protezione Civile delle Marche (dal 2001 al 2014) e, da ottobre 2014 al 2017, coordinatore dell’ufficio relazioni istituzionali del Dipartimento nazionale.

Oreficini, a nome del dipartimento nazionale della Protezione Civile, riceverà la cittadinanza onoraria che inizialmente avrebbe dovuto ritirare Fabrizio Curcio, l’ex capo dipartimento della Protezione Civile che a causa di impegni personali ha lasciato l’incarico qualche giorno fa.

“Sono molto onorato di rappresentare la Protezione Civile ad un evento così importante – ha dichiarato Oreficini. L’ingegner Curcio, il quale ci teneva molto a questa cittadinanza onoraria, ha chiesto a me di ritirare il riconoscimento e questo non può che farmi piacere. Dopo aver sentito tanto parlare di questa manifestazione, finalmente avrò l’occasione di viverla da dentro”.

Oreficini salirà sul palco centrale di Piazza Bambini del Mondo alle 21 e sarà intervistato da Claudio Salvi, insieme a lui ci sarà anche il sindaco de Il Paese dei Balocchi 2017, il giornalista Silvestro Montanaro che venerdì sera racconterà poi la storia di Thomas Sankara e del suo sogno. Ed è proprio il sogno il tema scelto per l’edizione di quest’anno, un tema che verrà riproposto anche nei giorni successivi grazie alle numerose iniziative in programma.

Musica grande protagonista giovedì sera quando, dopo la chiacchierata con Fabrizio Curcio, saliranno sul palco Stefano Fucili, Alessio Graziani, Tommy Graziani (figlio di Ivan), Fabrizio Bartolucci, Tommaso Baldini e Roberto Panaroni per dare vita ad “Una città per Cantare”, omaggio alla canzone d’autore e ad artisti come Lucio Dalla, Ivan Graziani, Francesco De Gregori e Pino Daniele.

Poco distante dal palco ci saranno i giovani acrobati del Fekat Circus con le loro “sognanti” acrobazie mentre al Brigante Tartaglione, alias Paolo Casisa, il compito di catturare l’attenzione dei bambini con storie bislacche e divertenti.

Nei quattro angoli della piazza poi, passando tra Campo dei Miracoli, la gigantesca Balena e la Casa di Geppetto, saranno posizionate 4 teste giganti con le sembianze di un “Lucignolo Saparaballe” che, periodicamente, faranno uscire dalla loro bocca migliaia di bolle di sapone. Le 4 sagome in cartapesta sono realizzate dall’Associazione Carristi Fanesi che durante la serata realizzerà anche dei laboratori didattici così come l’Associazione Apito Marche (“Il sogno di Pinocchio”), MarcheBrick (Laboratorio Lego) e il Gruppo Giovani della Croce Rossa (Clown dottori).

Ad impreziosire il ricco ventaglio di giochi e attività per i più piccoli ci sarà il gran teatro di Mangiafuoco, la Casetta del Bookcrossing e il Ludobus dei Balocchi, un autobus itinerante gestito tramite la Provincia dall’associazione Il Paese dei Balocchi che stazionerà per quattro giorni nella piazza del paese con un èquipe di operatori ed educatori e pronti a far divertire i piccoli ospiti con tanti giochi e laboratori, primo fra tutti l’“Acchiappa…Sogni”, un oggetto magico capace di cullare le persone nei sogni positivi proteggendole dalla negatività.

Come da tradizione poi, spazio alla gastronomia, mai come quest’anno di qualità. Al Paese dei Balocchi, infatti, oltre alla cucina tradizionale a km 17,2 (la distanza tra Piazza Bambini del Mondo e l’azienda agricola Roberti di San Giorgio che cura gli stand) troveranno spazio gli hamburger (anche in formato baby) dello chef Filippo Ciavarini, i piatti biologici, senza glutine e per celiaci preparati dall’emporio AE e, altra grande novità di quest’anno, Lovetto, delle golosissime crêpes preparate dal Maestro Pasticciere Matteo Cavazzoni.

Carne, hamburger e dolci saranno degustati rigorosamente in piatti realizzati con materiali biodegradabili e compostabili che fanno de Il Paese dei Balocchi una delle poche feste locali “Sostenibili” grazie alla collaborazione di Aset Spa ed Emporio Ae.

E in casa Paese dei Balocchi una novità tira l’altra: nelle serata di giovedì 17 e venerdì 18, infatti, grazie alla Proloco e ad Ami, sarà disponibile il Bellocchi Bus, un servizio bus navetta gratuito con partenza alle 18.30, 19.30 e 20.30 dall’Hotel Imperial di Marotta che farà tappa, prima di giungere a Piazza Bambini del Mondo, all’Hotel Casadei di Torrette, al centro di Torrette e al Campeggio Verde Luna (ritorni previsti alle 22, 22.45 e 23.30).

FONTE – Comunicato Stampa 

Dillo ai tuoi amici Share on FacebookPrint this pageEmail this to someone


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER