Giocare insieme: San Giorgio di Pesaro si anima con “I gioc d’na volta”

giocdnavolta3SAN GIORGIO DI PESARO (PU) – Le risate cristalline dei bambini che si rincorrevano per le vie del castello e si nascondevano durante il Nascondino. Le filastrocche che si canticchiavano insieme mentre si saltava nelle caselle disegnate in strada per giocare a Campana. L’odore di zucchero filato che si spandeva nell’aria. Sono i suoni, gli odori e le atmosfere che rivivranno domenica 23 agosto 2015 dalle ore 17 in poi nell’antichissimo castello di San Giorgio di Pesaro, in occasione della seconda edizione de “I gioc d’na volta”, l’originale manifestazione dedicata ai giochi dei nostri nonni.

igiocdnavolta1Campana, bugarella (variante nostrana del gioco delle biglie), corsa dei sacchi, elastico, fazzoletto, gioco dei barattoli, pentolaccia, salto con la corda, tiro alla fune, trottola, questi i giochi ai quali si potrà partecipare prendendo parte all’evento.

“Siamo orgogliosi – afferma il Primo Cittadino di San Giorgio di Pesaro, Antonio Sebastianelli – di poter dire che la manifestazione quest’anno è cresciuta grazie al prezioso contributo della locale Pro Loco che vorrei ringraziare e vedrà la partecipazione di una delegazione del paese francese gemellato con il nostro, Hombourg- Haut”.  Di stampo ambientalista il messaggio che l’amministrazione ha voluto lanciare con la manifestazione dedicata ai giochi antichi, come sottolinea l’assessore al Turismo e all’Ambiente Silvia Bonci: “La partecipazione del Riciclato Circo Musicale non è soltanto un modo per coinvolgere i giovani che sicuramente non vorranno perdersi il concerto a chiusura dell’evento, ma è soprattutto un modo per sottolineare l’importanza del riciclo”.

“Non buttate via niente, anzi SUONATELO!” questo il motto del Riciclato Circo Musicale, band Italiana formatasi nel 2006 e ormai famosa in tutta Italia anche grazie alleigiocdnavolta2 numerose presenze televisive in programmi con Italia’s Got Talent, Mattino Cinque, Festa Italiana e articoli su quotidiani nazionali come La Stampa o Il Fatto Quotidiano. I “RCM” utilizzano materiali di recupero ed oggetti di uso per costruire strumenti di ogni tipo, dai più classici e contemporanei, come la Chiteja, il Bassolardo, la Buzzeria, ai più tradizionali-etnici, come il Battifon o il Barattolao, fino ad arrivare alla creazione, invenzione di nuovi strumenti come la Medusa e il Casalingatore. “A cura di questo originale gruppo- continua l’Assessore al Turismo- sarà anche uno dei laboratori, quello dedicato alla costruzione di strumenti musicali con materiali di recupero”.

Gli altri due laboratori presenti saranno invece dedicati alla costruzione di bambole di pezza, di giochi in legno, di “pupi” e animali d’argilla e di costruzione di burattini.

Nell’anfiteatro del MuSa ad intrattenere i più piccoli ci penseranno i lettori volontari di Nati per Leggere e naturalmente non mancheranno maghi, giocolieri e l’immancabile trucca bimbi, mentre all’interno del museo si potrà ancora visitare l’affascinante installazione di Federica Gonnelli, “Corrispondenze di Sensi/o”, che fa parte degli eventi della Biennale Arteinsieme 2015 – Cultura e culture senza barriere, una serie di opere, installazioni e videoinstallazioni con l’obiettivo di permettere un’esperienza emozionale totale.

Per saperne di più:

  • Pagina FB dedicata all’evento
  • Sito del comune di San Giorgio di Pesaro

FONTE: Comunicato Stampa

Dillo ai tuoi amici Share on FacebookPrint this pageEmail this to someone


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER