Fano: Nati per Leggere va a scuola…con cinque valigie di storie

valigialibri2FANO (PU) – Dal 16 al 22 novembre si svolgerà la settimana dedicata a Nati per Leggere, il progetto nazionale che promuove la lettura in famiglia sin dalla nascita. In quell’occasione, tra le altre cose, genitori e cittadini  avranno modo di conoscere e scoprire le tante evoluzioni ed applicazioni del progetto all’interno dei nidi, dei raccordi e delle scuole dell’infanzia comunali della nostra città.

Quest’anno infatti il progetto prende ancor più corpo ed importanza grazie al generosissimo contributo del negozio “Il drago fanfarone”. Marta Galli, la titolare, ha donato alle scuole cinque valigie, interamente costruite in legno da Oscar Pietrucci, che si riempiranno di albi dedicati ai bambini e alle bambine delle scuole comunali. Queste valigie inizieranno il loro percorso (due nei nidi e raccordi, due nelle scuole dell’infanzia e una come prototipo da presentare ai gruppi nazionali e regionali di NpL) nella settimana di Nati per leggere, accompagnate dalla coordinatrice psicopedagogica Jessica Omizzolo.

Questa importante tappa del progetto NpL fanese verrà presentata in anteprima al personale educativo ed insegnante dal personale bibliotecario della Memo – Mediateca Montanati e da Jessica Omizzolo, coordinatrice psicopedagogica del Comune di Fano, alla presenza dell’assessore Samuele Mascarin giovedì 5 novembre.

Mercoledì 18 novembre 2015, alle ore 18.00 presso la MeMo – Mediateca Montanari, le valigie delle storie ed il percorso NpL verranno illustrati al pubblico.

Ma questa non è l’unica novità di quest’anno…sempre nella settimana NpL le insegnanti e gli educatori offriranno a tutti i genitori dei bambini una nuova brochure pensata, costruita e creata insieme ai bibliotecari della MeMo – Mediateca Montanari di Fano, in un lungo percorso biennale di formazione e scambio. La brochure permetterà ai genitori di trovare interessanti spunti di lettura in famiglia, suggerimenti e idee appositamente pensati per loro da educatori, insegnanti e bibliotecari.

All’interno delle scuole arriveranno albi e silent book di qualità acquistati dall’ufficio di Coordinamento Psicopedagogico, per istituire biblioteche e librerie scolastiche permanenti.

La fruttuosa e speciale collaborazione dei servizi permette ai bambini delle scuole non soltanto di avvicinarsi al meraviglioso mondo della lettura, sempre ricco di spunti evolutivi, pedagogici ed educativi, ma anche di aprirsi alla città facendone parte attiva. Accolti dalla biblioteca, accompagnati all’osservazione del mondo intorno a loro attraverso gli speciali ponti-libri, i bambini possono tradurre esperienze, assimilarne e ritrovarle tra le pagine, a scuola, a casa, nelle biblioteche e negli angoli, in città, dedicati alla lettura.

FONTE: Servizi Educativi Comune di Fano – Ufficio di Coordinamento

Dillo ai tuoi amici Share on FacebookPrint this pageEmail this to someone


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER