Oggi è la Giornata della Memoria: per ricordare con i più piccoli…

giornatadellamemoriaIl 27 gennaio di 70 anni fa le truppe sovietiche scoprivano e liberavano Auschwitz, il più famigerato campo di concentramento e sterminio nazista, dove persero la vita più di un milione di ebrei. Oggi, nella Giornata della Memoria, ricordiamo quegli orrori.

Della deportazione, degli orrori dei campi di concentramento e della guerra venni a conoscenza da ragazzina, grazie ai miei nonni, che l’avevano vissuta in prima persona. Poi, incuriosita, lessi il “Il diario di Anna Frank”, ma all’epoca non esistevano ancora albi illustrati e libri per l’infanzia e fu la mia immaginazione a scolpire nella mente e nel cuore le immagini che prendevano forma dai racconti degli adulti. Le ricordo perfettamente, chiare e nitide: tanto grande è il potere del racconto e della memoria.

Oggi, per condividere con i più piccoli il ricordo di quella tragedia e trovare le parole giuste, arrivano in soccorso loro, degli splendidi libri, albi illustrati che, con parole semplici, tratteggiano con delicatezza racconti inenarrabili. Ce ne parla il blog Libri e Marmellata in uno splendido post dal titolo Venti libri per conservare la memoria ed il sito Minimondi nell’articolo Come raccontare l’Olocausto ai ragazzi. Leggiamoli, non stanchiamoci: troppo grande è il potere delle loro parole.

...Meditate che questo è stato:
Vi comando queste parole.
Scolpitele nel vostro cuore
Stando in casa andando per via,
Coricandovi alzandovi;
Ripetetele ai vostri figli.
O vi si sfaccia la casa,
La malattia vi impedisca,
I vostri nati torcano il viso da voi.

Primo Levi – Se questo è un uomo

Dillo ai tuoi amici Share on FacebookPrint this pageEmail this to someone


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER