Presentato il Carnevale di Fano 2017: ecco tutte le novità

Carnevale2017confFANO (PU) – Sarà il Carnevale dei carri, con ben 3 nuovi giganti di cartapesta di prima categoria, 3 di seconda e il pupo; sarà il Carnevale del teatro, in memoria del compianto Dario Fo; sarà il Carnevale dello sport, con ospiti internazionali; sarà il Carnevale dell’arte e del divertimento. La Città della Fortuna sta per essere colpita da un’esplosione di colori, musica e magia con l’edizione 2017 del Carnevale di Fano.

Un’edizione, quella di quest’anno, all’insegna delle novità, che il nuovo direttivo dell’Ente Carnevalesca ha deciso di apportare per cercare di dare un’impronta più culturale alla manifestazione, senza rinunciare al grande divertimento che ruota attorno al mondo carnascialesco. Il primo grande cambiamento è diretto al cuore della manifestazione: i carri. Il pubblico avrà la possibilità, dopo tanti anni, di poter ammirare 3 nuovi giganti di cartapesta di prima categoria e 3 di seconda, oltre all’inedito Pupo, marciare su viale Gramsci nelle 3 domeniche di sfilata del 12, 19 e 26 febbraio. Una decisione che, oltre ad aver dato nuova linfa vitale ai carristi, una categoria che era oramai in via d’estinzione, darà nuovo lustro alle grandi sfilate della domenica. I nuovi protagonisti dei corsi mascherati quest’anno avranno anche un compito decisamente importante: rappresentare la creatività Made in Italy.

“Abbiamo voluto dare una nuova idea di Carnevale – dicono dall’Ente Carnevalesca – e introdurre elementi di novità aprendoci all’intera città, promuovendo un progetto creativo di coinvolgimento, di valorizzazione trasversale tra arte cultura e tradizione che leghi passato presente e futuro della nostra storica manifestazione”.

Non solo i carri, ma tutto il Carnevale avrà un sapore nuovo e dinamico. Fano si trasformerà nella vera città del Carnevale, poiché per tutto il periodo della festività le vie del centro storico prenderanno i nomi di personaggi che hanno fatto la storia dell’evento. Quest’anno, per la prima volta nella storia, la manifestazione declinerà 3 differenti aree tematiche, una per ciascuna settimana, proponendo numerose iniziative a tema. La prima settimana (dal 6 al 12 febbraio) sarà dedicata al Teatro con una serie di eventi dedicati. Protagonista assoluto sarà il compianto maestro Dario Fo, direttore delle edizioni 2003 e 2004 dei Carnevale. Alle 18 di sabato 11 febbraio, andrà in scena nella sala Verdi del Teatro della Fortuna “Il Pupo che Ride, scene dal Carnevale di Dario Fo”, omaggio a cura di Fabrizio Bartolucci e Geoffrey Di Bartolomeo. Tra gli appuntamenti più attesi ci sarà, domenica 12 febbraio alle 21.00 al Teatro della Fortuna il grandissimo Mario Pirovano che omaggerà il maestro interpretando “Mistero Buffo” la sua opera più significativa. Spazio anche alla tradizione del vernacolo fanese con diverse esibizioni di compagnia dialettali locali.

La seconda settimana sarà invece dedicata alla creatività nello sport: il ciclismo con una pedalata in maschera Fano-Riccione e ritorno, il Rugby con la classica coppa Carnevale e ancora tennis, beach volley ma anche attività meno conosciute come il frisbee e le bocce, avranno spazio all’interno della manifestazione con divertenti tornei in maschera. Madrina d’eccezione sarà una delle sportive italiane più conosciute nel mondo, l’onorevole Valentina Vezzali, campionessa olimpica che ha fatto la storia della scherma e che assieme all’olimpionica del Judo Lucia Morico, al campione europeo dei pesi medi di box Emanuele Blandamura, al presidente della federazione Ginnastica d’Italia Gherardo Tecchi e al direttore tecnico della nazionale Italiana di ginnastica artistica Enrico Casella, verrà ospitata nella Città della Fortuna venerdì 17 febbraio alle 17.30 nella sala San Michele, in occasione del convegno “I valori e le prospettive dello sport”. La madrina del Carnevale sarà nuovamente protagonista nella manifestazione domenica 19 febbraio quando salirà a bordo del carro d’apertura e sfilerà in testa al corteo.

La settimana conclusiva sarà invece dedicata alla valorizzazione della creatività nello sviluppo delle esperienze artistiche.

Ma l’edizione 2017 del Carnevale di Fano sarà anche divertimento con feste e tanto altro. Una su tutte il “CarnevalAzz”, il grande veglione ufficiale della Carnevalesca, in programma sabato 18 febbraio alle 21.00 alla Marina dei Cesari, che quest’anno promette “fuoco e fiamme” con ospiti d’eccezione. Ad animare la serata saranno infatti le Drag Queen, artisti di spettacolo in abiti da donna in maniera allegorica, appariscente e colorata, che si sposano alla perfezione con il Carnevale. Divertimento anche per gli amici a 4 zampe con “Carnevale da Cani”, una sfilata in maschera di cuccioli accompagnati dai loro padroni in programma domenica 26 febbraio. Durante l’evento, organizzato con la collaborazione di Melampo e canile del Ragano, cane e padrone dovranno travestirsi allo stesso modo e verrà premiato il miglior abbinamento. Il Carnevale 2017 avrà anche un tocco di romanticismo con “Innamòràti a Carnevale”, in programma per il giorno di San Valentino quando alle 18, in piazza XX Settembre, coppie di diversi stati sociali diventeranno protagoniste assolute e celebreranno l’amore. Non mancheranno poi eventi di successo che hanno caratterizzato l’edizione dello scorso anno come il “Carnevale in Sup”, in programma alle 10.30 di domenica 19 febbraio, quando, il porto canale del Lido si colorerà con una fantastica sfilata di maschere a bordo dei propri sup.

Un’altra novità del 2017 riguarda il getto che è stato rinnovato con la ditta Rovelli (creatrice del Boero) che fornirà circa 170 quintali di cioccolato esclusivamente made in Italy. I cioccolatini al liquore non verranno  lanciati poiché i principali protagonisti del Carnevale di Fano rimangono i bambini. Quella di quest’anno sarà inoltre un’edizione particolarmente attenta alla solidarietà grazie ai prendi getto griffati Winx, la cui vendita andrà in parte devoluta sempre in beneficenza ai terremotati, alla presenza di alcune delle comunità colpite dal sisma delle Marche che saranno ospitate durante tutte e tre le domeniche di Carnevale, alla Lotteria del Carnevale, che darà la possibilità di vincere una Opel Karl e di fare beneficenza alle associazioni di volontariato e alla mensa di San Paterniano.

“Quando c’è un cambio di gestione non è mai semplice – ha sottolineato il sindaco Massimo Seri – ma questa nuova Ente Carnevalesca, fin da subito, ha deciso di dare la propria impronta inserendo tante novità. Il Comune non si è risparmiato e ha risposto dando il suo massimo contributo per permettere all’organizzazione di lavorare nella massima serenità. A nome di tutta l’amministrazione comunale, faccio alla Carnevalesca il mio più grande in bocca al lupo e invito i fanesi a partecipare attivamente alla manifestazione più importante della città”.

Ad aprire le classiche sfilate dei grandi carri ci sarà il Carnevale dedicato ai bambini, anch’esso con un’assoluta novità. I giovanissimi potranno visitare i grandi carri che, a partire dalle 10.00 del mattino, saranno posizionati all’inizio di viale Gramsci. A fare da ciceroni ci saranno i carristi che spiegheranno il significato, le modalità di costruzione e i valori che caratterizzano i propri carri allegorici. Tra i giganti di cartapesta si aggirerà anche un inedito “Vulon” (Maschera storica del Carnevale) impersonato dall’attore Filippo Tranquilli, che avrà il compito di animare il momento educativo. Inoltre, chi vorrà, potrà usufruire dell’atelier, di trucco e costume, che verrà realizzato dal laboratorio “Fano Città dei Bambini”.

Quella del 2017 sarà infine un’edizione che avrà un’attenzione particolare verso la sicurezza. L’area dove si svolgerà il Carnevale di Fano sarà infatti transennata e per accedere alla manifestazione sarà necessario utilizzare i 6 ingressi posizionati in via XII Settembre; via Giordano Bruno; via Negusanti; via Roma; via Arco D’Augusto e via Garibaldi.

“Un evento dell’importanza del Carnevale di Fano va promosso a livello nazionale – ha commentato l’assessore alla Cultura Stefano Marchegiani -. Da questo punto di vista mi sembra che si stia andando nella direzione giusta anche grazie all’investimento fatto sulla comunicazione, coinvolgendo alcune delle testate nazionali più importanti come ad esempio Repubblica o promuovendo la manifestazione in fiere internazionali come il salone nautico di Dusseldorf. A queste iniziative vanno poi aggiunte le pianificazioni pubblicitarie più standard come le affissioni e i grandi manifesti, le inserzioni pubblicitarie su periodici e quotidiani e tra l’altro mi sembra anche originale e azzeccato la presenza del Carnevale con un banner sul sito del Meteo.it (tra i più cliccati d’Italia) che dovrebbe andare online nei prossimi giorni”.

Clicca qui per visualizzare il PROGRAMMA del Carnevale di Fano, edizione 2017. 

FONTE: Comunicato Stampa

Dillo ai tuoi amici Share on FacebookPrint this pageEmail this to someone


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER